Farina Mais Marano Maranelo 1kg

Normaler Preis €4,90
/
inkl. MwSt. zzgl. Versandkosten

La storia:

L'origine del Mais Marano è antichissima e risale addirittura a più di 7000 anni fa nella zona dell'America Centrale dove ha costituito uno dei principali prodotti per l'alimentazione.

In Europa il mais arriva solamente dopo il 1500 in seguito ai viaggi di Colombo e degli altri esploratori, assumendo un'importanza sempre maggiore per l'alimentazione umana,

Nel 1890 il Cavalier Antonio Fioretti, attraverso l'incrocio tra il Pignoletto d'Oro di Retorgole e un "cinquantino" Vicentino, ottiene il Mais Marano, una varietà in grado di unire alle buone attitudini produttive elevatissimi standard qualitativi tuttora difficilmente ottenibili con altre varietà o ibridi.

Marano Vicentino, che da il nome a questa varietà di Mais, è un comune in provincia di Vicenza, dove il Mais Marano ha trovato il suo ambiente naturale ideale grazie alle condizioni climatiche tipiche della zona pedemontana Vicentina e a terreni sciolti e ghiaiosi.

Fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale, il Mais Marano è stato una delle varietà più apprezzate e coltivate delle zone dell'Alto Vicentino per via delle caratteristiche del prodotto, tuttavia stava rischiando di scomparire con l'avvento di ibridi Americani con livelli produttivi più alti.

Dal 1986, il Gruppo Ristoratori Scledensi  è promotore della riscoperta del Mais Marano, varietà la cui semina, caduta in disuso, è stata recuperata grazie al loro impegno, insieme a quello dei coltivatori diretti e dell'Istituto di Genetica Strampelli di Lonigo. Nel 1999, per tutelare e promuovere le particolari caratteristiche qualitative, è nato il Consorzio di Tutela Mais Marano.

Caratteristiche:

Il Mais Marano si riconosce dalle spighe di piccole dimensioni (18cm), con granella di colore arancio vivo, una consistenza vitrea e il tutolo bianco e sottile..

Dal punto di vista nutrizionale il Mais Marano presenta un contenuto proteico maggiore rispetto ad altri Mais, con contenuti elevati di xantofille e b-carotene, precursore della vitamina A.

 

Consigli di utilizzo:

 

Il Mais Marano è usato per la polenta, ancora più ottima se poi fritta o unta.